Home » tipo di contratto » determinato » 1 direttore della Traduzione al Parlamento Europeo
business, technology and office concept - two smiling businessma

1 direttore della Traduzione al Parlamento Europeo

È stato pubblicato il bando di concorso europeo per reclutare la figura adatta ad assumere il ruolo di direttore generale della Traduzione – Direzione dell’Assistenza e dei servizi tecnologici alla traduzione presso il Parlamento Europeo. Il candidato ideale, laureato e con esperienza nel campo, sarà assunto come funzionario con stipendio base di 13.641,95 EUR mensili. Sede di lavoro: Lussemburgo. Scadenza 31 agosto 2016. Gazzetta europea del 19/08/2016.

L’ente proponente
La Direzione generale della Traduzione – Direzione dell’Assistenza e dei servizi tecnologici alla traduzione si occupa di molteplici attività, fra queste quelle più importanti sono legate alla distribuzione e gestione di opere destinate ai servizi di traduzione in formato elettronico e cartaceo. Elabora il piano informatico della DG TRAD. Guida il Comitato di coordinamento informatico DG TRAD – DG ITEC. Al suo interno lavorano 80 agenti, 30 amministratori, 49 assistenti e 1 segretario/commesso.

Requisiti richiesti
• Cittadinanza in uno Stato membro dell’UE
• Godimento dei diritti politici
• Essere in regola con gli obblighi militari
• Garanzie di moralità per le funzioni da svolgere
• Laurea o diploma di laurea
• Esperienza professionale adeguata all’incarico
• Conoscenza approfondita di una lingua comunitaria e molto buona di almeno un’altra di tali lingue

Funzioni da svolgere
Il direttore alla Traduzione sarà sottoposto a continui spostamenti presso i vari luoghi di lavoro del Parlamento europeo seppure la sede principale del suo incarico resta Lussemburgo. Dirige, orienta, motiva e coordina i vari gruppi di agenti nel campo di sua competenza. Pianifica l’attività della Direzione. Definisce gli obiettivi e le strategie da seguire per raggiungerli. Coopera con le varie direzioni del segretariato generale e provvede al corretto funzionamento di una sezione importante dello stesso. Presta consulenza al Direttore generale, al Segretariato generale e ai deputati europei. Negozia contratti, accordi e rappresenta l’istituzione.

La selezione
I candidati prescelti dal Comitato consultivo per la nomina degli alti funzionari saranno invitati a sostenere un colloquio. Nella scelta si terrà conto del curriculum, esperienza pregressa, conoscenza delle lingue, attitudine a svolgere un incarico direttivo.

Come candidarsi
Con posta elettronica, mediante invio della lettera di motivazione e del curriculum in formato pdf all’indirizzo EP-SENIOR-MANAGEMENT@ep.europa.eu. Indicare nell’oggetto dell’email il bando di riferimento: PE/196/S.

Scarica il bando
DG TRAD

Check Also

Sicurezza Security guard at work

Bando per direttore esecutivo Cepol (formazione autorità di contrasto)

CEPOL (Agenzia dell’Unione Europea per la formazione delle autorità di contrasto) cerca un direttore esecutivo. La ...

Lascia una risposta