Home » sede (area geografica) » bruxelles » L’Ufficio Lotta Antifrode (Olaf) cerca un direttore generale
EC - European Commission commissione europea

L’Ufficio Lotta Antifrode (Olaf) cerca un direttore generale

La Commissione Europea intende assumere un direttore generale dell’Ufficio europeo per la lotta antifrode (OLAF) in qualità di agente temporaneo per una durata di sette anni.

Il termine ultimo per l’iscrizione è il 27 luglio 2017.

Chi è OLAF? 

OLAF è una direzione generale della Commissione europea la quale indaga su presunte frodi e altre attività illecite aventi incidenza finanziaria sul bilancio europeo. A livello più generale, l’OLAF esercita le competenze operative della Commissione nell’ambito della tutela degli interessi finanziari dell’Unione Europea, presta assistenza agli Stati membri nella lotta antifrode e prepara le iniziative legislative e normative della Commissione in questo settore.

Mansioni da svolgere

Il direttore generale OLAF, che gode della piena indipendenza, è responsabile dell’attività di indagine dell’OLAF.

Il direttore generale sarà responsabile di una direzione generale che conta quattro direzioni e circa 500 dipendenti; gestirà un bilancio di circa 80 milioni di euro; preparerà e presenterà un progetto preliminare di bilancio indipendente di cui sarà l’ordinatore.

Il mandato, non rinnovabile, del direttore generale dell’OLAF è di sette anni.

La sede di lavoro è Bruxelles. Si prevede che il candidato selezionato assuma le funzioni nel febbraio 2018.

Requisiti di ammissione

Requisiti formali: 

  • essere cittadini di uno Stato membro dell’Unione Europea;
  • aver conseguito un livello di studi corrispondente a una formazione universitaria completa;
  • possedere un’esperienza professionale postlaurea di almeno 15 anni maturata dopo il conseguimento delle qualifiche;
  • avere una conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali delle istituzioni dell’Unione Europea e una conoscenza adeguata di un’altra;
  • essere in grado di portare a termine il mandato settennale prima di raggiungere l’età del pensionamento che, per i funzionari e gli agenti temporanei dell’Unione Europea, scatta alla fine del mese in cui compiono 66 anni, la quale può essere eccezionalmente portata a 70 anni.

Requisiti specifici:

  • possedere una significativa esperienza professionale e comprovati risultati in settori collegati alle attività dell’OLAF;
  • dimostrare di aver conseguito buoni risultati come dirigenti, manager e comunicatori, a livello di gestione strategica e interna;
  • possedere un’ottima conoscenza dei principali problemi di ordine giuridico e pratico che possono sorgere nell’ambito della lotta antifrode e dei pertinenti procedimenti penali;
  • vantare un profilo professionale di spiccato dinamismo caratterizzato da una solida capacità di giudizio e di elaborazione concettuale ed essere in grado di definire una chiara visione strategica per la realizzazione degli obiettivi dell’OLAF;
  • possedere eccellenti doti relazionali, decisionali, comunicative e negoziali;
  • essere capaci di lavorare in un contesto multiculturale complesso;
  • dimostrare consapevolezza e impegno a favore dell’indipendenza e della tutela dei diritti fondamentali intrinseci all’attività investigativa;
  • avere un’ottima conoscenza del quadro istituzionale e giuridico dell’Unione.

Presentazione della domanda

Per presentare la candidatura occorre iscriversi via Internet collegandosi a questo sito.

Occorre caricare un curriculum vitae in PDF e compilare, online, una lettera di motivazione (massimo 8.000 caratteri).

Il termine ultimo per l’iscrizione è il 27 luglio 2017. Le iscrizioni online saranno chiuse alle ore 12:00 (mezzogiorno), ora di Bruxelles.

Eventuali richieste di informazioni devono essere inviate a questo indirizzo di posta elettronica.

Scarica il bando il PDF

Check Also

Doctor Talking To Patient

Unione Europea, graduatoria per infermieri

Il Parlamento Europeo, il Consiglio e la Corte di giustizia sono alla ricerca di infermieri ...

Lascia una risposta