Home » sede (area geografica) » berlino » Bando di assunzione del Parlamento europeo per un Capo Unità al Mini-Parlamentarium di Berlino
Parlamento Europeo

Bando di assunzione del Parlamento europeo per un Capo Unità al Mini-Parlamentarium di Berlino

Il Parlamento europeo ha recentemente indetto una procedura di selezione per titoli e prove finalizzata a costituire un elenco di persone idonee a ricoprire il posto di CAPO UNITÀ (grado AD 9) al Mini-Parlamentarium di Berlino (MPB), il nuovo centro per visitatori allestito nella “Casa dell’Europa” dove ha già sede l’ufficio d’informazione del Parlamento europeo. Qui il Capo Unità, operando come funzionario dell’Unione europea, verrà posto alla direzione generale della comunicazione e alla direzione degli uffici di informazione.

FUNZIONI

Sotto la supervisione diretta del Direttore degli uffici di informazione, il Capo Unità si occuperà della gestione dell’MPB. Sarà responsabile di un gruppo di agenti e dovrà effettuare viaggi regolari nei tre luoghi abituali di lavoro del Parlamento europeo (Bruxelles, Lussemburgo e Strasburgo) e al di fuori di essi, lavorando sempre in stretta collaborazione con gli altri servizi della Direzione generale della comunicazione per assicurare una cooperazione efficace e coerente tra i vari servizi a tutti i livelli. Più in dettaglio, le mansioni possono così riassumersi:

  • sviluppare azioni di comunicazione e marketing per promuovere l’MPB presso il pubblico in generale e i media nazionali, regionali e locali al fine di assicurare una copertura ottimale delle attività dell’MPB;
  • supervisionare l’elaborazione e l’aggiornamento dei contenuti della comunicazione dell’MPB;
  • assicurare la gestione operativa dei flussi di visitatori e del sistema di prenotazioni;
  • cooperare con la rappresentanza della Commissione europea a Berlino per accogliere su sua richiesta visitatori;
  • coordinare e motivare gli agenti dell’Unità e ottimizzare l’utilizzazione delle risorse assicurando la qualità del servizio;
  • attuare azioni di consigliere specializzato;
  • partecipare a gruppi di lavoro e comitati;
  • garantire una capacità di gestione di bilancio e finanziaria di tutte le attività dell’MPB in conformità delle normative vigenti;
  • esercitare le funzioni di ordinatore delegato.

REQUISITI DI AMMISSIONE

Alla data di scadenza del termine per la presentazione delle candidature, il candidato deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • essere cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione europea;
  • godere dei diritti politici;
  • essere in regola con le leggi applicabili in materia di obblighi militari;
  • offrire le garanzie di moralità richieste per le funzioni da svolgere;
  • possedere un livello di istruzione corrispondente a un ciclo completo di studi universitari sancito da un diploma in un settore attinente alle mansioni da svolgere della durata di 4 anni oppure di 3 anni seguiti da un anno di esperienza professionale in un settore attinente alle mansioni da svolgere (per maggiori informazioni sui diplomi minimi richiesti si rimanda alla tabella allegata alla Guida dei candidati presente nel bando);
  • aver maturato un’esperienza professionale minima di 10 anni attinente alle mansioni da svolgere, almeno 3 anni dei quali con compiti di inquadramento;
  • profonda conoscenza della lingua tedesca e ottima conoscenza della lingua inglese o francese. Il Comitato di selezione terrà inoltre conto dalla conoscenza di altre lingue ufficiali dell’Unione europea.

Sul piano delle qualità personali, ai requisiti ora elencati devono aggiungersi capacità di anticipazione, iniziativa e grande motivazione, senso della diplomazia, disinvoltura nei contatti con vari interlocutori degli ambienti politici, economici e sociali, capacità di dirigere un’équipe e gestire un bilancio, di affrontare problemi di natura diversa e spesso complessa e di comunicare in modo efficace, capacità di lavorare regolarmente in modo intenso, sia da soli sia in gruppo, in un ambiente di lavoro multiculturale e multilingue, nonché disponibilità alla mobilità geografica.

PROCEDURA DI SELEZIONE

La procedura è organizzata per titoli e prove.

Dopo aver redatto un elenco dei candidati che hanno presentato il proprio fascicolo nella forma ed entro le scadenze previste, ogni fascicolo verrà esaminato da un Comitato di selezione il quale stabilirà una lista di candidati che corrispondono ai requisiti specifici richiesti. Da essa verranno selezionati 12 candidati ammessi alle prove scritte tenendo conto, in particolare, della conoscenza dell’Unione europea e degli affari internazionali e dell’esperienza acquisita nei settori della comunicazione, delle relazioni pubbliche e con i media, nell’organizzazione di eventi, nel lavorare in contesti multiculturali, nell’inquadramento e nel coordinamento di équipe e nella gestione di risorse di bilancio e finanziarie.

Le successive prove scritte consisteranno in una prova redazionale in lingua tedesca della durata di un’ora, destinata a valutare le capacità di analisi, di sintesi e di redazione dei candidati, e in una prova redazionale in lingua inglese o francese della durata di 3 ore.

I 6 candidati che avranno ottenuto il punteggio complessivo più elevato nelle prove scritte saranno invitati a sostenere le prove orali (purché abbiano ottenuto il punteggio minimo richiesto per ciascuna delle prove), che consistono in un colloquio in lingua inglese o francese con il Comitato di selezione, della durata di 45 minuti, per valutare l’attitudine dei candidati a esercitare le funzioni spettanti al Capo Unità, e in una prova di discussione di gruppo, ancora in lingua inglese o francese, destinata a permettere al Comitato di selezione di valutare la capacità di adattamento, le attitudini negoziali, lo spirito di decisione e il comportamento dei candidati all’interno di un gruppo. La durata di questa seconda prova sarà definita dal Comitato di selezione in funzione della composizione definitiva dei gruppi.

I 3 candidati che abbiano ottenuto il punteggio complessivo più elevato delle prove e la soglia minima richiesta in ciascuna delle prove eliminatorie saranno infine iscritti in un elenco di idoneità pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e affisso nelle bacheche informative degli edifici del Parlamento europeo. Tali candidati verranno invitati ai colloqui di rito nell’ambito delle procedure per l’assegnazione del posto di Capo Unità.

PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE

Gli interessati al posto di Capo Unità presso il MPB dovranno compilare il modulo dell’atto di candidatura presente nel bando per poi inviarlo insieme a tutta la documentazione (in fotocopia), mediante plico per posta raccomandata, entro il 23 maggio 2016 (fa fede il timbro postale) al seguente indirizzo:

PARLAMENTO EUROPEO

Unità Concorsi — MON 04 S 010

Procedura di selezione PE/190/S (il numero di riferimento della procedura di selezione dev’essere indicato)

60 rue Wiertz B-1047 Bruxelles Belgio

Per comunicazioni: PE-190-S@ep.europa.eu

BANDO

C140A

Check Also

eurostat

Eurostat cerca un direttore delle statistiche di finanza pubblica

Eurostat è alla ricerca di un direttore della direzione ESTAT.D «Statistiche di finanza pubblica e qualità” (grado AD ...

Lascia una risposta