Home » occupazione » addetto alla comunicazione » Un comunicatore al Comitato Economico e Sociale Europeo
Comunicatori e comunicazione

Un comunicatore al Comitato Economico e Sociale Europeo

Il Comitato Economico e Sociale Europeo (CESE) ha indetto un bando di concorso per trovare un nuovo comunicatore, precisamente un capo unità presso il dipartimento Comunicazione, unità Stampa, che si occupi dei rapporti con la stampa promuovendo le attività del dipartimento. 

Le domande vanno presentate entro lunedì 18 settembre 2017 alle ore 12 (mezzogiorno), ora di Bruxelles. 

Cos’è il Comitato Economico e Sociale Europeo (CESE)

Il Comitato Economico e Sociale Europeo (CESE) è un organo consultivo dell’Unione Europea. Con il suo impegno per l’integrazione europea, il CESE contribuisce al rafforzamento della legittimità democratica e dell’efficacia dell’UE consentendo alle organizzazioni della società civile degli Stati membri di esprimere il loro punto di vista a livello europeo.

L’unità Stampa opera a stretto contatto con le direzioni Lavori legislativi e il suo obiettivo è accrescere la visibilità delle attività dei membri del CESE attraverso la redazione e la pubblicazione di comunicati stampa, articoli ed editoriali, instaurando strette relazioni con la stampa e gli altri mezzi d’informazione. Circa 5.000 abbonati ricevono la newsletter e i comunicati stampa del CESE. Per maggiori informazioni ecco il sito Internet del CESE: www.eesc.europa.eu.

Mansioni da svolgere

Il capo unità è responsabile, sotto l’autorità del capo del dipartimento Comunicazione, della gestione dell’unità Stampa.

Questo capo unità comunicatore svolge, tra gli altri, i seguenti compiti:

  • elaborare e attuare una strategia globale/proattiva per la stampa e i mezzi d’informazione;
  • promuovere le attività dei membri del CESE ricorrendo a tutti gli strumenti disponibili, tra i quali i contatti personali e i social media;
  • gestire, motivare e coordinare l’equipe dell’unità Stampa e svolgere un ruolo attivo nelle riunioni a livello dirigenziale del dipartimento Comunicazione;
  • contribuire allo sviluppo della politica in materia di stampa del gabinetto del presidente del CESE e dei servizi del CESE in generale;
  • garantire il coordinamento con la stampa e i mezzi d’informazione per i principali eventi del CESE;
  • instaurare contatti e promuovere buone relazioni con i mezzi d’informazione per garantire e promuovere la copertura mediatica delle attività del CESE;
  • assicurare la supervisione dei nuovi contenuti informativi per il web e i social media, dei comunicati stampa, della newsletter, dei prodotti audiovisivi e dei servizi fotografici, e contribuire alla loro produzione;
  • monitorare la copertura mediatica delle attività del Comitato e sviluppare i servizi stampa sul web e sulle piattaforme dei social media;
  • definire il programma di lavoro annuale dell’unità e assicurarne l’attuazione;
  • gestire il bilancio dell’unità Stampa, compresa la stipula di contratti quadro, in modo che sia utilizzato in maniera ottimale;
  • assicurare la presenza dell’unità nel gruppo Comunicazione del CESE;
  • assicurare la rappresentanza e il seguito delle attività del CESE in occasione delle diverse riunioni interistituzionali nel settore della comunicazione.

Criteri di selezione

Requisiti generali:

  • essere cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione Europea (UE) e godere di tutti i diritti civili,
  • essere in regola con le leggi applicabili in materia di obblighi militari,
  • offrire le garanzie di moralità richieste per le funzioni da svolgere,
  • soddisfare le condizioni di idoneità fisica richieste per l’esercizio delle funzioni previste,
  • non aver raggiunto l’età pensionabile, che, per i funzionari dell’Unione Europea, è fissata alla fine del mese nel quale l’interessato compie 66 anni.

Requisiti specifici:

  • un livello di istruzione corrispondente a un ciclo completo di studi universitari,
  • un’esperienza professionale, di almeno 15 anni, rilevante ai fini delle funzioni da svolgere, di cui almeno tre anni a livello dirigenziale,
  • essere in possesso di una conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’Unione Europea e di un’ottima conoscenza di una seconda lingua ufficiale dell’Unione Europea. Per ragioni di servizio,  è necessaria una buona conoscenza orale e scritta dell’inglese e del francese.

Criteri di selezione:

I candidati al ruolo di capo comunicatore saranno valutati sulla base di criteri di selezione  fra i quali:

  • comprovata esperienza giornalistica di almeno 5 anni;
  • buona conoscenza dei diversi settori di attività e di intervento delle istituzioni dell’UE e, in particolare, del ruolo del CESE;
  • esperienza nell’organizzazione di conferenze stampa, nella redazione di comunicati stampa e di contenuti per il web e i social media;
  • buona conoscenza degli organi di stampa e dei mezzi d’informazione che si occupano in particolare di Unione Europea;
  • una rete consolidata di contatti nell’ambiente dei mezzi d’informazione costituirà un titolo preferenziale.

Selezione

La commissione giudicatrice esaminerà le candidature e stabilirà l’elenco dei candidati che soddisfano i requisiti. I selezionati saranno sottoposti a un colloquio orale e a una prova scritta che si svolgeranno in inglese e in francese. Si prevede che i colloqui si terranno nei mesi di settembre/ottobre 2017 nella sede del CESE a Bruxelles.

 

Condizioni di lavoro

Il funzionario comunicatore sarà inquadrato nel grado AD 12, e l’inquadramento definitivo sarà determinato dal CESE sulla base dell’esperienza professionale.

La sede di servizio è Bruxelles.

Presentazione delle domande

I candidati devono compilare il modulo di candidatura online a questo link: cdweb.eesc.europa.eu/cn/ae77k/hou-press-2017. Devono allegare la documentazione richiesta in inglese o in francese.

Il termine ultimo per la presentazione delle candidature è il 18 settembre 2017 alle ore 12 (mezzogiorno) ora di Bruxelles.

SCARICA IL BANDO IN PDF

Check Also

EC - European Commission commissione europea

L’Ufficio Lotta Antifrode (Olaf) cerca un direttore generale

La Commissione Europea intende assumere un direttore generale dell’Ufficio europeo per la lotta antifrode (OLAF) in qualità di ...

Lascia una risposta