Home » Salario » 0 - 1000 euro » Cooperazione internazionale e sviluppo, cercasi direttore
I concorsi pubblici dell’Ue

Cooperazione internazionale e sviluppo, cercasi direttore

La direzione generale della Cooperazione internazionale e dello sviluppo (DG DEVCO) è alla ricerca di un direttore. La sede di lavoro è Bruxelles.

Le domande vanno presentate entro lunedì 6 novembre 2017, alle ore 12. 

 

Cos’è la direzione generale Cooperazione internazionale e sviluppo (DG DEVCO)

All’interno della Commissione europea, la direzione generale della Cooperazione internazionale e dello sviluppo (DG DEVCO) è responsabile per la formulazione della politica di sviluppo dell’Unione europea e l’attuazione degli strumenti di assistenza esterna dell’UE. La DG DEVCO promuove la coerenza tra la politica di sviluppo dell’Unione Europea e le altre politiche interne ed esterne.

Conduce i dialoghi sulla cooperazione e lo sviluppo con i donatori bilaterali extra UE, le economie emergenti e le organizzazioni internazionali.

La DG DEVCO è responsabile, da sola o insieme al Servizio europeo per l’azione esterna, della programmazione pluriennale e dell’attuazione degli strumenti esterni dell’UE che sono finanziati mediante il bilancio generale dell’Unione europea e il Fondo europeo di sviluppo (FES).

Mansioni da svolgere

Il ruolo del direttore è definire l’orientamento strategico generale e assicurare la gestione della direzione sotto la supervisione del direttore generale.

Complessivamente nella direzione sono impiegate circa 85 persone.

Ecco alcuni requisiti del candidato ideale:

  • una spiccata attitudine alla leadership, una solida capacità di giudizio e forti competenze analitiche. Dovrà inoltre dar prova di eccellenti capacità di pensiero strategico e dell’abilità di generare idee innovative e creative;
  • comprovate competenze manageriali e la capacità di guidare e motivare team pluridisciplinari di grandi dimensioni costituiti da personale altamente qualificato, fissare priorità e prendere decisioni;
  • una buona conoscenza della politica estera e di sviluppo dell’Unione europea, degli strumenti finanziari utilizzati dalla Commissione europea, compresi il Fondo europeo di sviluppo, lo Strumento di cooperazione allo sviluppo e i programmi tematici e regionali.

Criteri di selezione

  • Nazionalità: essere cittadini di uno Stato membro dell’Unione Europea.
  • Laurea o diploma universitario (vedi bando).
  • Esperienza professionale: avere acquisito almeno 15 anni di esperienza professionale post laurea.
  • Esperienza in funzione dirigenziale di almeno 5 anni.
  • Avere una conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’Unione europea e una conoscenza adeguata di un’altra.
  • Non aver ancora raggiunto l‘età normale di pensionamento, che per i funzionari dell’Unione europea corrisponde alla fine del mese nel quale compiono 66 anni.

Modalità di selezione

La Commissione europea sceglierà e nominerà il direttore nel rispetto delle sue procedure di selezione e di assunzione. I candidati convocati per un colloquio dal comitato consultivo per le nomine della Commissione saranno prima esaminati nel corso di un Assessment center gestito da consulenti esterni.

Le procedure di selezione si svolgeranno esclusivamente in inglese e/o francese.

Condizioni di lavoro

La retribuzione e il regime applicabili sono quelli previsti dallo statuto dei funzionari dell’Unione Europea di grado AD14. Ogni nuovo membro del personale deve superare un periodo di prova di nove mesi.

La sede di lavoro è Bruxelles.

Presentazione delle domande

Per presentare la candidatura occorre iscriversi via internet collegandosi a questo sito.

Il termine ultimo per l’iscrizione è lunedì 6 novembre 2017, ore 12 (mezzogiorno), ora di Bruxelles. 

SCARICA IL BANDO IN PDF

Check Also

logo Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie

Un portavoce all’Ecdc, centro controllo malattie

Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), con sede a Stoccolma, in Svezia, è ...

Lascia una risposta