Home » Salario » 1001 - 2500 euro » La Commissione europea seleziona puericultrici – assistenti d’infanzia
Photo of two adorable baby and the doctor

La Commissione europea seleziona puericultrici – assistenti d’infanzia

Costituzione elenco di riserva per l’assunzione di Puericultori / Assistenti d’Infanzia

Mansioni da svolgere
I candidati, assunti con contratto di agente, dovranno garantire un’assistenza relazionale ed educativa negli asili nido della Commissione europea a bambini di età compresa fra 0 e 3 anni, cercando di creare un ambiente calmo e rassicurante e prestando attenzione soprattutto nei momenti dei pasti e delle cure.
I puericultori gestiranno inoltre i rapporti con i genitori, collaborando con essi per favorire l’integrazione e lo sviluppo dei bambini.

Requisiti di partecipazione
I candidati devono:
– essere cittadini di uno stato membro dell’Unione Europea
– avere ottima conoscenza di una lingua ufficiale e buona conoscenza di una seconda lingua tra inglese, francese e tedesco
– avere formazione superiore attestata da un diploma nell’ambito della cura e dell’educazione della prima infanzia oppure formazione superiore in un settore diverso seguita da un’esperienza professionale almeno biennale (v. bando)

Procedura di candidatura
Gli interessati devono registrarsi alla pagina http://europa.eu/epso/index_en.htm e seguire le istruzioni per la procedura

Scadenza concorso europeo
Il termine per la presentazione delle domande è fissato per il 23 luglio 2015, ore 12 (mezzogiorno), ora di Bruxelles

Scarica l’Avviso completo

Avviso Manifestazione di Interesse


CALENDARIO INDICATIVO DELLA PROCEDURA DI SELEZIONE

  • Iscrizioni: Luglio 2015
  • Selezione in base alla valutazione dei talenti: Agosto 2015
  • Test di verifica delle competenze Settembre-ottobre 2015
  • Risultati dei test di verifica delle competenze Novembre 2015

FASI DELLA SELEZIONE

 

FASE 1: VALUTAZIONE DEI TALENTI
I candidati saranno selezionati sulla base dei titoli, tenendo conto in particolare dei diplomi e dell’esperienza professionale in funzione dei criteri elencati nella tabella seguente. Saranno convocati al test di verifica delle competenze i candidati il cui profilo corrisponde maggiormente alle funzioni da esercitare e ai criteri di selezione.

In questa fase della procedura di selezione sarà designato un comitato di selezione per assistere l’EPSO, in particolare per effettuare la selezione iniziale per titoli. La prima fase consiste nell’esame delle informazioni comunicate in merito ai criteri in appresso.

Criteri applicati per la valutazione:

  1. Esperienza professionale di almeno un anno nell’ambito della cura della prima infanzia in collettività
  2. Diploma superiore o diploma secondario superiore nell’ambito della cura e dell’educazione della prima infanzia
  3. Diploma nell’ambito dell’infanzia oltre al diploma di cui al criterio 2
  4. Formazioni attinenti all’educazione e alla cura dei bambini da 0 a 3 anni (della durata minima di 3 giorni e dispensati da un organismo professionale)
  5. Conoscenza soddisfacente (livello B23) di una o più delle seguenti lingue: italiano, francese o inglese (anche se sono le L1 e/o L2)
  6. Esperienza professionale nell’applicazione di una metodologia pedagogica di tipo attivo
  7. Esperienza professionale o formazione recente (3 ultimi anni) in azioni di primo soccorso e/o rianimazione cardiopolmonare pediatrica
  8. Esperienza professionale o formazione con bambini a esigenze specifiche
  9. Esperienza professionale o formazione in uno dei seguenti settori: letteratura per l’infanzia/racconti, musica, laboratori creativi

 

FASE 2: TEST DI VERIFICA DELLE COMPETENZE
I candidati dovranno superare un test di verifica delle competenze volto a valutare le loro conoscenze in rapporto al profilo di puericultore/assistente all’infanzia. Saranno registrati nella banca dati i nominativi di tutti i candidati che hanno ottenuto il punteggio minimo richiesto.

  • Tipo di test: Scelta multipla
  • Tempo a disposizione: 50 minuti
  • Lingua del test: Lingua 2 (L2)
  • Punteggio massimo attribuito al test: 25
  • Punteggio minimo richiesto: 16

I risultati dell’esame dei CV e dei test di verifica delle competenze saranno resi noti ai candidati tramite il loro account EPSO. I nominativi dei candidati che hanno ottenuto il punteggio minimo richiesto nel test di verifica delle competenze saranno inseriti nella banca dati; tali nominativi non saranno resi pubblici in nessun altro modo.

La registrazione nella banca dati non costituisce una garanzia di assunzione. In caso di posto vacante, la Commissione consulterà la banca dati e convocherà per un colloquio i candidati il cui profilo meglio corrisponde alle esigenze della funzione in questione. A seconda dell’esito del colloquio, il candidato potrà eventualmente ricevere un’offerta ufficiale di lavoro.

Check Also

logo efsa

Esposizione alimentare, un funzionario scientifico junior all’Efsa

Sei interessato alla valutazione dell’esposizione alimentare? L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA), con sede ...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.