Home » Salario » 0 - 1000 euro » Il Parlamento Europeo cerca correttori di bozze e revisori linguistici
traduttori

Il Parlamento Europeo cerca correttori di bozze e revisori linguistici

Il Parlamento Europeo a Lussemburgo è alla ricerca di persone che conoscano le lingue straniere per un lavoro come correttori di bozze e revisori linguistici.

Se conosci il croato, il danese, il maltese, l’olandese (neerlandese), lo sloveno o lo svedese, il concorso organizzato dall’Ufficio europeo di selezione del personale (EPSO) fa per te!

Scopo del concorso per titoli ed esami è costituire elenchi di riserva dai quali il Parlamento Europeo a Lussemburgo potrà attingere per l’assunzione di nuovi funzionari “correttori di bozze/revisori linguistici” (gruppo di funzioni AST) per le seguenti lingue:

  • croato (HR),
  • danese (DA),
  • maltese (MT),
  • neerlandese (NL),
  • sloveno (SL),
  • svedese (SV).

Sono 7 i posti disponibili nell’elenco di riserva per ciascuna lingua (totale 42 posti).

È possibile candidarsi per una sola lingua.

Il termine ultimo per l’iscrizione è martedì 7 novembre 2017 alle ore 12. 

Funzioni da svolgere

Il Parlamento Europeo a Lussemburgo è alla ricerca di correttori di bozze/revisori linguistici per lo svolgimento di compiti linguistici, comprese mansioni esecutive e tecniche, nell’ambito dei servizi linguistici.

Tra i loro compiti rientrano:

  • la correzione degli errori tipografici di testi elaborati al computer e l’inserimento delle correzioni apportate dagli autori;
  • la preparazione e la correzione delle bozze per la pubblicazione, in vari formati e supporti;
  • La verifica dei testi per quanto riguarda la loro conformità con le regole e le convenzioni stilistiche e con il Manuale interistituzionale di convenzioni redazionali adottato da tutte le istituzioni dell’Unione Europea;
  • la preparazione dei testi, in formato elettronico o su supporto cartaceo, in termini di ortografia, grammatica e sintassi e la verifica della coerenza e uniformità dei testi;
  • il controllo della qualità del lavoro svolto da prestatori esterni nel settore;
  • la preparazione dei documenti dell’istituzione per la pubblicazione e la messa a punto definitiva dei testi dal punto di vista tipografico.

 

Criteri di selezione

  • Godere dei diritti civili in quanto cittadini di uno Stato membro dell’Unione Europea.
  • Essere in regola con le norme nazionali vigenti in materia di servizio militare.
  • Offrire le garanzie di moralità richieste per l’esercizio delle funzioni da svolgere.
  • I candidati devono conoscere almeno 2 lingue ufficiali dell’UE , la prima al livello C2 (conoscenza perfetta), e la seconda almeno al livello B2 (conoscenza soddisfacente). La lingua 1 deve essere una delle lingue del concorso: croato, danese, maltese, neerlandese, sloveno o svedese. La lingua 2 deve essere l’inglese o il francese.
  • Livello di studi superiore ed esperienza professionale nella lingua scelta (vedi bando).

Modalità di selezione

Occorre compilare l’atto di candidatura nella lingua scelta come lingua 2.

I candidati devono rispondere a una serie di domande poste nella sezione Talent Screener (valutazione dei talenti) del modulo di candidatura.

La selezione prevede dei test a scelta multipla su computer e delle prove presso degli Assessment center. 

Terminate le selezioni, la commissione giudicatrice compilerà, per ogni lingua, un elenco di riserva.  L’inserimento in un elenco di riserva non costituisce diritto o garanzia di assunzione.

Presentazione delle domande 

Occorre iscriversi per via elettronica collegandosi qui al sito dell’Epso http://jobs.eu-careers.eu entro martedì 7 novembre 2017 alle ore 12 (mezzogiorno). 

SCARICA IL BANDO IN PDF

Check Also

traduttori

Conosci le lingue? L’Europa cerca assistenti linguisti

E’ aperto il bando per assistenti linguisti che conoscano una di queste lingue europee: bulgaro, tedesco, ...

Lascia una risposta