Home » Salario » 7501 - 10000 euro » Un nuovo membro di gabinetto per il Parlamento Europeo
Parlamento Europeo

Un nuovo membro di gabinetto per il Parlamento Europeo

Il Parlamento Europeo ha indetto un concorso per selezionare un amministratore membro di gabinetto del segretario generale.

Si tratta in particolare di un posto di agente temporaneo (AD 10), amministratore in seno al gabinetto del segretario generale, presso il segretariato generale del Parlamento Europeo. 

Le domande vanno presentate entro venerdì 1° settembre 2017.

Mansioni da svolgere

Sotto la supervisione diretta del direttore di gabinetto, l’amministratore svolgerà compiti di consulenza e di studio in uno o più ambiti di competenza dell’entità.

In servizio a Bruxelles, sarà chiamato a effettuare missioni regolari nei tre luoghi di lavoro abituali del Parlamento Europeo (Bruxelles, Lussemburgo e Strasburgo) e al di fuori degli stessi.

I compiti principali dell’amministratore sono i seguenti:

  • consigliare la gerarchia nel settore della comunicazione digitale moderna (concezione di siti web, grafica informatica, gestione del contenuto, edizione digitale, ottimizzazione dei motori di ricerca);
  • eseguire studi complessi e redigere pareri di un elevato livello di competenza rivolti alle autorità politiche e amministrative del Parlamento Europeo;
  • gestire e dirigere dossier specifici, inclusi dossier sensibili (studi multidimensionali tecnici, amministrativi, giuridici, finanziari o di bilancio);
  • condurre progetti a medio e lungo termine nel quadro delle politiche istituzionali;
  • contribuire alla preparazione e all’esecuzione del bilancio dell’entità (gestione di bilancio, appalti pubblici ecc.);
  • accompagnare o rappresentare la gerarchia a riunioni e a gruppi di lavoro interni ed esterni e partecipare a, o moderare, riunioni amministrative.


Criteri di ammissione

Requisiti generali:

  • essere cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea,
  • godere dei diritti politici,
  • essere in regola con le leggi applicabili in materia di obblighi militari,
  • offrire le garanzie di moralità richieste per le funzioni da svolgere.

Requisiti specifici:

  • un livello di istruzione corrispondente a un ciclo completo di studi universitari,
  • un’esperienza professionale minima di 10 anni attinente alle mansioni da svolgere.
  • essere in possesso di una conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’Unione Europea (lingua 1) e di un’ottima conoscenza della lingua francese, inglese o tedesca (lingua 2). La lingua 2 deve essere diversa dalla lingua 1.

Selezione

La procedura è organizzata per titoli e prove. 

Il comitato di selezione procede alla valutazione delle qualifiche dei candidati ammessi alla procedura di selezione e stabilisce l’elenco dei 12 migliori candidati che saranno ammessi alla prova scritta.

6 candidati che avranno ottenuto il punteggio più elevato nella prova scritta saranno invitati a sostenere le prove orali.

Condizioni di lavoro

Il contratto sarà concluso a tempo indeterminato. L’assunzione avverrà al grado AD 10, primo scatto, con una retribuzione di base mensile pari a 8.599,20 euro.

Presentazione delle domande

L’atto di candidatura e le fotocopie della documentazione devono essere inviati per invio raccomandato entro e non oltre venerdì 1° settembre 2017 (fa fede il timbro postale), al seguente indirizzo:

PARLAMENTO EUROPEO
Unità concorsi — BMT 08 A 038
Procedura di selezione PE/200/S (il numero di riferimento della procedura di selezione deve essere indicato)
60 rue Wiertz
1047 Bruxelles/Brussel
BELGIQUE/BELGIË

SCARICA IL BANDO IN PDF

Check Also

EC - European Commission commissione europea

L’Ufficio Lotta Antifrode (Olaf) cerca un direttore generale

La Commissione Europea intende assumere un direttore generale dell’Ufficio europeo per la lotta antifrode (OLAF) in qualità di ...

Lascia una risposta