Home » Salario » 5001 - 7500 euro » Responsabile di settore (Italia/Grecia) all’Easo, Ufficio europeo asilo
easo logo

Responsabile di settore (Italia/Grecia) all’Easo, Ufficio europeo asilo

Easo, l’Ufficio europeo di sostegno per l’asilo, è alla ricerca di due figure di Responsabile di settore Italia/Grecia, grado AD8, EASO/2018/TA/001.

Le sedi di servizio sono Roma per il responsabile del settore Italia, Atene per il responsabile del settore Grecia.

Il termine per la presentazione delle candidature è martedì 10 luglio 2018 alle ore 13 (ora di Bruxelles).

 

Cos’è EASO

L’Ufficio europeo di sostegno per l’asilo opera con l’obiettivo di rafforzare la cooperazione pratica tra gli Stati membri dell’Unione europea (UE) in materia di asilo, migliorare l’attuazione del sistema europeo comune di asilo (CEAS) e sostenere gli Stati membri i cui sistemi di asilo e accoglienza sono sottoposti a una pressione particolare.

Più precisamente, l’EASO si occupa essenzialmente di tre compiti:

  • sostenere la cooperazione pratica fra gli Stati membri in materia di asilo soprattutto attraverso attività di formazione;
  • sostenere gli Stati membri sottoposti a una pressione particolare mettendo a disposizione forme di sostegno d’emergenza, tra cui team di sostegno;
  • contribuire all’attuazione del CEAS attraverso la raccolta e lo scambio di informazioni sulle migliori prassi, l’elaborazione di una relazione annuale e l’adozione di documenti tecnici.

La sede dell’EASO è al Porto Grande di La Valletta (Malta).

 

Mansioni da svolgere

Il responsabile di settore (Italia/Grecia) gestisce, coordina e supervisiona le attività del settore (Italia/Grecia).

Il titolare del posto riferisce al capo dell’unità Operazioni all’interno del dipartimento Operazioni ed è responsabile dei seguenti compiti:

  • gestire il settore (Italia/Grecia) conformemente alle politiche dell’EASO e affiancare/consigliare il capo dell’unità Operazioni, occupandosi anche della pianificazione e dell’esecuzione del bilancio annuale del settore;
  • riferire al capo dell’unità Operazioni in merito allo sviluppo e all’attuazione di una strategia globale per l’EASO nel settore;
  • gestire l’attuazione di tutti i piani operativi all’interno del settore, compresi il coordinamento e la collaborazione pertinenti con gli Stati membri e altre parti interessate e i soggetti coinvolti in detti piani operativi;
  • supervisionare il lavoro del personale del settore;
  • contribuire all’attuazione dei programmi di lavoro del settore dell’EASO e monitorare l’esecuzione del bilancio assegnato al settore, ivi compresa l’esecuzione di contratti e appalti;
  • riferire sulle attività e le operazioni del settore e affiancare il capo dell’unità Operazioni e il capo del dipartimento Operazioni nella preparazione del materiale per il consiglio di amministrazione e di contributi per altri documenti strategici su questioni inerenti al settore;
  • garantire il monitoraggio e la valutazione efficaci delle operazioni dei settori;
  • mantenere le relazioni con le istituzioni, le agenzie e gli organismi dell’UE, le organizzazioni internazionali, le autorità degli Stati membri e le ONG pertinenti al settore, sotto la direzione del capo dell’unità Operazioni e del capo del dipartimento Operazioni.

Criteri di selezione

Criteri di ammissibilità:

  • un livello di studi corrispondente a una formazione universitaria completa di almeno 4 anni attestata da un diploma e un’esperienza professionale adeguata di almeno 9 anni maturata dopo il conseguimento di tale diploma, o livello di studi corrispondente a una formazione universitaria completa di almeno 3 anni attestata da un diploma e un’esperienza professionale adeguata di almeno 10 anni maturata dopo il conseguimento di tale diploma;
  • essere cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione europea, della Norvegia o della Svizzera;
  • godere dei diritti civili;
  • essere in regola con le leggi applicabili in materia di obblighi militari;
  • avere una conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’UE e una conoscenza soddisfacente di un’altra lingua ufficiale dell’UE;
  • offrire le garanzie di moralità richieste per le funzioni da svolgere;
  • soddisfare le condizioni di idoneità fisica richieste.

Criteri di selezione – Criteri essenziali:

  • esperienza comprovata nella gestione delle operazioni di emergenza sul campo in un contesto internazionale;
  • esperienza comprovata nella gestione e nell’attuazione di bilanci operativi, gruppi e altre risorse;
  • esperienza professionale maturata in una posizione avente attinenza con le mansioni sopra indicate, preferibilmente in un’istituzione, agenzia o organismo europeo o in un’organizzazione internazionale simile;
  • comprovata esperienza nella gestione del personale.

Criteri di selezione – Criteri preferenziali:

  • esperienza professionale dei processi decisionali delle istituzioni, anche nel campo della migrazione e dell’asilo;
  • esperienza professionale di almeno 5 anni con mansioni strettamente correlate alle operazioni sul campo descritte nelle funzioni e mansioni;
  • almeno 5 anni di esperienza professionale maturata in funzioni di dirigenza, inclusi la gestione del bilancio, i contratti, gli appalti e la gestione del personale;
  • esperienza nella costituzione di gruppi ed esperienza di lavoro in un ambiente di gestione delle crisi;
  • esperienza di lavoro in un gruppo multidisciplinare e/o in un ambiente multiculturale.

 

Modalità di selezione

I candidati invitati alla fase del colloquio (colloquio propriamente detto e prova scritta) saranno valutati sulla base dei seguenti criteri:

  • ottima padronanza della lingua inglese, scritta e orale;
  • capacità di utilizzare apparecchiature elettroniche e applicazioni per ufficio.

Durante la fase del colloquio, i candidati potranno essere valutati anche sulla base dei seguenti criteri:

  • ottime capacità di risoluzione di problemi e orientamento al servizio;
  • capacità di formulare idee creative, fissare obiettivi, motivare e incoraggiare il personale e dare un feedback costruttivo;
  • ottime capacità di redazione di testi;
  • capacità di lavorare sotto pressione e di rispettare i tempi fissati svolgendo diverse attività;
  • conoscenza della missione e dell’organizzazione dell’EASO.

I candidati selezionati potranno essere invitati a sostenere una prova di competenza scritta e un colloquio in inglese.

Il colloquio verterà su quanto segue:

  • attitudine generale e possesso di capacità linguistiche nella misura necessaria alle funzioni da svolgere;
  • competenze specifiche con riferimento ai profili dei candidati.

 

Presentazione delle domande

I candidati al ruolo di responsabile di settore devono utilizzare il modulo ufficiale di candidatura presente nel sito dell’EASO, compilandolo in inglese.

A seguire, devono trasmettere la propria candidatura via email all’indirizzo:

applications @ easo.europa.eu.

Il termine per la presentazione delle candidature è martedì 10 luglio 2018 alle ore 13 (ora di Bruxelles).

Condizioni di lavoro

L’agente temporaneo responsabile di settore sarà nominato dal direttore esecutivo, su raccomandazione della commissione di selezione, a seguito della procedura di selezione.

Il responsabile di settore sarà assunto con la qualifica di agente temporaneo per un periodo di cinque anni, prorogabile, e inquadrato nel grado AD 8.

I candidati assunti effettueranno un periodo di prova iniziale di nove mesi.

La retribuzione per un agente temporaneo di grado AD 8 (primo scatto) è costituita dallo stipendio base di 6.818,17 euro cui si applica il coefficiente correttore (che, attualmente, per l’Italia è pari al 97,30 % e per la Grecia è pari al 79,90 %), integrato da varie indennità, compresi gli assegni familiari.

Le sedi di servizio sono le seguenti

  • per il responsabile del settore Italia: Roma, Italia;
  • per il responsabile del settore Grecia: Atene, Grecia.

 

SCARICA QUI IL BANDO IN PDF

Check Also

logo Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie

Un portavoce all’Ecdc, centro controllo malattie

Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), con sede a Stoccolma, in Svezia, è ...

Lascia una risposta