Home » Salario » 0 - 1000 euro » Tirocini obbligatori non retribuiti al Consiglio dell’Unione europea
tirocinio presso l’Ue

Tirocini obbligatori non retribuiti al Consiglio dell’Unione europea

I tirocini obbligatori per l’università si possono svolgere anche al Consiglio dell’Unione Europea.

Il Segretariato Generale del Consiglio dell’Unione Europea (SGC) offre ogni anno circa 20 tirocini non retribuiti, destinati agli studenti universitari del terzo, quarto o quinto anno che devono svolgere un periodo di formazione obbligatorio nel quadro del loro corso di studio.

Possono candidarsi anche gli studenti che devono effettuare ricerche ai fini della tesi o di un dottorato.

I tirocini, che possono durare da due a cinque mesi, si svolgono in due diversi periodi:

  • dal 1º febbraio al 30 giugno (primo periodo)
  • dal 1º settembre al 31 gennaio (secondo periodo). 

E’ ora possibile presentare la candidatura per il primo periodo di tirocinio obbligatorio non retribuito del 2019 (febbraio – giugno 2019).

Le domande per questo primo periodo vanno presentate entro il 15 ottobre 2018 a mezzogiorno (ora di Bruxelles).

La sede è Bruxelles.

 

Presentazione delle domande

Le candidature per i tirocini obbligatori e gli altri tirocini devono essere presentate per via elettronica.

Durante la registrazione verrà richiesto di caricare un attestato ufficiale dell’istituto d’insegnamento superiore frequentato che certifichi l’obbligo, per il candidato, di effettuare un tirocinio nel quadro del corso di studi o per poter accedere all’esercizio di una professione, o la necessità di effettuare ricerche ai fini della tesi o di un dottorato.

Il modulo di candidatura è disponibile in inglese e in francese. Per presentare la candidatura è necessaria una conoscenza approfondita di una di queste due lingue.

Il modulo di presentazione delle domande e le informazioni sui tirocini obbligatori e non retribuiti si trovano qui a questo link.

Check Also

easo logo

Un nuovo responsabile comunicazione all’Easo, l’ufficio asilo

Easo, l’Ufficio europeo di sostegno per l’asilo, è alla ricerca di un responsabile della comunicazione ...

Lascia una risposta