Home » Salario » 2501 - 5000 euro » Un traduttore di irlandese al Consiglio dell’Unione europea
traduttori

Un traduttore di irlandese al Consiglio dell’Unione europea

Il Segretariato generale del Consiglio dell’Unione europea (SGC) assume un traduttore di irlandese.

Per la precisione, è alla ricerca di un amministratore linguista (agente temporaneo – AD5) per l’unità di lingua irlandese del suo servizio di traduzione (rif: CONS/TA/AD/137).

La sede di lavoro è Bruxelles.

Il termine per la presentazione delle domande è fissato alla mezzanotte (ora di Bruxelles) di domenica 15 luglio 2018.

 

Cos’è il Segretariato generale del Consiglio?

Il Segretariato generale del Consiglio (SGC) fornisce assistenza al Consiglio dell’Unione europea e al Consiglio europeo.

Il compito della DGA 3 consiste nel tradurre i documenti del Consiglio europeo e del Consiglio, nonché dei loro organi preparatori.

Il Servizio di traduzione impiega circa 900 persone e si compone di 24 unità linguistiche, corrispondenti alle lingue ufficiali dell’Unione europea.

 

Mansioni da svolgere

Il Segretariato generale del Consiglio (SGC) dell’Unione europea è alla ricerca di traduttori di lingua irlandese attenti alla qualità, responsabili e accurati con un’eccellente conoscenza dell’irlandese e un’ottima padronanza dell’inglese. I candidati al ruolo di traduttore di irlandese devono essere in grado di lavorare sotto pressione e rispettare scadenze sensibili senza compromettere la qualità. Si offre un contratto iniziale temporaneo di minimo 2/massimo 4 anni, eventualmente rinnovabile.

Le loro funzioni sono:

  • Traduzione e revisione
  • Ricerca terminologica
  • Contribuire allo sviluppo delle migliori pratiche per l’unità o il servizio di traduzione.

 

Criteri di selezione

Condizioni generali:

  • possedere la cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione europea;
  • godere dei diritti politici;
  • offrire le garanzie di moralità richieste per le funzioni da svolgere;
  • essere in regola con le leggi nazionali applicabili in materia di obblighi militari.

Condizioni specifiche:

  • aver portato a termine una formazione universitaria completa attestata da un diploma.

Conoscenze linguistiche:

  • conoscenza eccellente dell’irlandese e ottima padronanza dell’inglese.

Requisiti essenziali:

  • conoscenza eccellente dell’irlandese e ottima padronanza dell’inglese;
  • affermate competenze nel trattamento, elaborazione e produzione di informazioni;
  • forte senso di responsabilità;
  • capacità di lavorare in modo organizzato e preciso;
  • accuratezza nello svolgimento dei compiti;
  • capacità di rispondere adeguatamente alle fluttuazioni del carico di lavoro o del ritmo di lavoro;
  • capacità di adeguarsi ai cambiamenti dell’ambiente di lavoro, delle mansioni, delle priorità, dei metodi o procedure di lavoro, anche in campo informatico;
  • capacità di lavorare in gruppo.

Requisiti preferenziali:

  • precedente esperienza come traduttore;
  • precedente esperienza con gli strumenti di traduzione utilizzati dalle istituzioni.

 

Modalità di selezione

Le candidate e i candidati preselezionati come traduttore di irlandese saranno convocati per una prova scritta che si terrà a Dublino o a Bruxelles.

Tale prova sarà eliminatoria e soltanto le candidate e i candidati prescelti saranno convocati per un colloquio che si terrà a Bruxelles.

Il colloquio si terrà in irlandese e in inglese.

La prova scritta comprenderà la traduzione dall’inglese verso l’irlandese di circa 25 righe di testo.

 

Presentazione delle domande

La candidatura da traduttore di irlandese può essere presentata qui a questo link mediante il sistema EU CV Online.

Il termine per la presentazione delle candidature è fissato alla mezzanotte (ora di Bruxelles) di domenica 15 luglio 2018.

Le prove si svolgeranno tra il 10 e il 14 settembre 2018, i colloqui nell’ottobre 2018.

 

Condizioni di lavoro

Il lavoro prevede permanenze al di fuori del normale orario di lavoro in collegamento con le riunioni del Consiglio europeo e le sessioni del Consiglio.

La sede di lavoro è Bruxelles.

Il contratto avrà durata minima di due anni (di cui un periodo di prova di nove mesi) e durata massima di quattro anni, rinnovabile per un ulteriore periodo non superiore a due anni.

L’assunzione avverrà al grado AD 5 con uno stipendio base mensile pari a 4.707,34 euro (primo scatto).

 

SCARICA QUI IL BANDO IN PDF

 

 

Check Also

Eit Istituto europeo di innovazione e tecnologia

Un nuovo direttore per l’Istituto europeo di innovazione e tecnologia (EIT)

L’Istituto europeo di innovazione e tecnologia (EIT), con sede a Budapest in Ungheria, è alla ricerca ...

Lascia una risposta