Home » Salario » 2501 - 5000 euro » Un assistente tecnico addetto alla gestione di contratti per l’Efsa
logo efsa

Un assistente tecnico addetto alla gestione di contratti per l’Efsa

Sei uno specialista nel campo della gestione di siti e sei motivato a mettere le tue competenze al servizio di una moderna agenzia europea?

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA), con sede a Parma, Italia, sta cercando un assistente tecnico addetto alla gestione di contratti — Infrastrutture (agente contrattuale GF III).

La candidatura va inviata entro la mezzanotte di venerdì 7 settembre 2018 (ora locale).

L’elenco di riserva può essere usato per l’assunzione di un candidato in una posizione analoga in base alle esigenze dell’EFSA e rimane valido fino al 31/12/2019 (la validità dell’elenco di riserva può essere prorogata).

 

Cos’è l’Efsa

L’EFSA ha un organico di circa 450 unità.

Le priorità dell’EFSA sono le seguenti:

  • sviluppare la capacità di valutazione scientifica e la comunità della conoscenza dell’UE;
  • prepararsi per le future sfide in materia di valutazione del rischio;
  • creare un ambiente e una cultura che riflettano i valori dell’EFSA (cooperazione, innovazione, apertura, indipendenza ed eccellenza scientifica).

 

Mansioni da svolgere

Il candidato prescelto come addetto alla gestione di contratti opererà sotto la responsabilità di un team leader e si occuperà di:

  • fornire supporto nei contatti e nel monitoraggio dei fornitori di servizi in base agli accordi sul livello dei servizi/ICP qualitativi e quantitativi concordati;
  • fornire supporto generale e tecnico in base agli accordi sul livello operativo (ad esempio contribuire alla gestione delle infrastrutture e attrezzature dell’organizzazione);
  • fornire assistenza, indicazioni e raccomandazioni nelle rispettive aree ai clienti interni ed esterni in merito all’interpretazione delle norme;
  • fornire supporto nella gestione dei rapporti con i fornitori di servizi e fornire assistenza affinché le attività esternalizzate siano consegnate nei tempi stabiliti;
  • fornire supporto nell’analisi e nel miglioramento continuo dei processi e procedure rientranti nel suo ambito di competenza;
  • avviare le procedure finanziarie pertinenti e darvi seguito.

 

Criteri di selezione

Criteri di ammissibilità

Requisiti generali:

  • essere cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione europea oppure dell’Islanda o della Norvegia;
  • godere dei diritti civili;
  • essere in regola con le leggi applicabili in materia di obblighi militari;
  • essere fisicamente idoneo all’esercizio delle funzioni previste dalla posizione;
  • avere una conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’UE e una conoscenza soddisfacente di un’altra lingua dell’UE;
  • offrire le garanzie di moralità richieste per le funzioni da svolgere.

Qualifiche:

  • avere un livello di studi corrispondente a una formazione universitaria completa di almeno tre anni attestata da un diploma.

Criteri di selezione

Competenze tecniche:

  • esperienza nella gestione tecnica e finanziaria di impianti di edifici, comprese procedure di gestione di risorse;
  • esperienza nel monitoraggio, nell’analisi e nella presentazione di informazioni sul bilancio;
  • esperienza nella redazione di capitolati tecnici per gare d’appalto;
  • capacità di elaborare e gestire contratti con fornitori, in conformità con gli accordi vigenti sul livello dei servizi;
  • capacità di applicare tecniche innovative di gestione e risistemazione degli spazi con l’uso di software specifici per la gestione e la progettazione di edifici (ad es. Autocad);
  • un’esperienza di lavoro maturata in un gruppo di persone multinazionale in un ambiente internazionale è considerata un titolo preferenziale;
  • è gradita la conoscenza dell’italiano.

Competenze comportamentali:

  • comunicazione e inglese: eccellente capacità di comunicare efficacemente in inglese, oralmente e per iscritto, a tutti i livelli;
  • collaborazione con altre persone: capacità di cooperare all’interno di gruppi di lavoro e tra diverse organizzazioni rispettando le differenze tra le persone;
  • analisi e risoluzione dei problemi: capacità di individuare gli aspetti critici in questioni complesse e di elaborare e proporre soluzioni creative e pratiche;
  • definizione delle priorità e pianificazione: capacità di pianificare, definire le priorità e garantire il rispetto delle norme e delle scadenze anche sotto pressione;
  • negoziazione: capacità di negoziare con abilità in situazioni difficili con parti interessate sia interne sia esterne;
  • orientamento ai clienti: capacità di rispondere alle aspettative e alle esigenze di clienti interni ed esterni.

 

 

Modalità di selezione

La procedura di selezione è gestita dal comitato di selezione e prevede le fasi riportate di seguito.

Fase: Selezione

Il comitato di selezione (che può essere assistito da un consulente esterno) valuta le domande ammissibili. I candidati con le migliori qualifiche sono inseriti in un elenco ristretto al fine di un’ulteriore valutazione. I candidati di cui a tale elenco possono essere invitati a un colloquio di preselezione, che può avere luogo al telefono, e a sostenere delle prove condotte da un consulente esterno per conto del comitato di selezione. Tale comitato redige successivamente un elenco dei candidati più idonei.

Fase 2: Valutazione

La fase di valutazione solitamente consiste in un colloquio e una prova scritta. Ai candidati invitati al colloquio potrà essere chiesto di effettuare un test psicometrico online legato al lavoro. Nel caso di posizioni dirigenziali, i candidati sono invitati a sostenere le prove presso un centro di valutazione.

Fase 3: Elenco di riserva

In base all’esito della o delle fasi di valutazione viene istituito un elenco di riserva di candidati idonei a conclusione della procedura di selezione. L’elenco di riserva può essere usato per l’assunzione di un candidato in una posizione analoga, in base alle esigenze dell’EFSA. Si fa presente che l’inclusione nell’elenco di riserva non è garanzia di assunzione.

Fase 4: Nomina

I candidati iscritti nell’elenco di riserva possono essere invitati a un colloquio con un superiore e/o il direttore esecutivo. Il direttore esecutivo nomina il candidato o i candidati selezionati dall’elenco di riserva.

 

Presentazione delle domande

Le candidature da assistente tecnico addetto alla gestione di contratti vanno presentate utilizzando lo strumento di reclutamento online dell’EFSA, disponibile qui a questo indirizzo.

Le istruzioni sulle modalità di selezione per addetto alla gestione di contratti e sulla presentazione delle domande si trovano nell’allegato da scaricare qui a questo link.

 

Condizioni di lavoro 

L’EFSA può offrire al candidato selezionato come assistente tecnico addetto alla gestione di contratti un contratto quinquennale, rinnovabile. Il candidato prescelto sarà assunto in qualità di agente contrattuale, gruppo di funzioni III, a partire da 2.659,17 euro mensili a seconda degli anni di esperienza.

Per maggiori informazioni sull’EFSA, consulta il sito web dell’Agenzia.

 

SCARICA QUI IL BANDO IN PDF

 

Check Also

logo Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie

Un portavoce all’Ecdc, centro controllo malattie

Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), con sede a Stoccolma, in Svezia, è ...

Lascia una risposta